Un volo KLM in procinto di partire da Schiphol verso Lagos in Nigeria è stata teatro di una lite, quando un uomo è stato portato a bordo in manette. Secondo i media nigeriani, l’uomo sarebbe stato ammanettato per essere espulso dai Paesi Bassi perché non possedeva i documenti in regola. Altri nigeriani a bordo non avrebbero resistito alla vista dell’uomo incatenato come un criminale, riporta Naij.com.

Un video postato sui social mostra i passeggeri chiedere che l’uomo in manette fosse portato giù dall’aereo. L’equipaggio e la Koninklijke Marechaussee, una forza di polizia parte del corpo militare olandese, inizialmente ha rifiutato ma al crescere della protesta, alla fine ha ceduto.

L’aereo è decollato con ritardo, dicono i media nigeriani. Un portavoce della Koninklijke Marechaussee, intervistato dal quotidano Parool, non era a conoscenza dell’incidente.

Secondo quanto riporta il quotidiano di Amsterdam, il volo KLM da Amsterdam a Lagos sarebbe decollato il giorno successivo, in orario.