Photo credit: Pixabay

Le università olandesi hanno strutturalmente bisogno di 800 milioni di euro all’anno, più un investimento di 300 milioni una tantum, al fine di raggiungere il livello di istruzione e ricerca desiderato. Questo è quanto riporta la società di contabilità PwC per il ministro dell’Istruzione uscente Ingrid van Engelshoven.

La ministra, in una lettera al parlamento, ha scritto che il budget attuale per MBO e HBO è giusto sufficiente per rientrare nei canoni prestabiliti. Tuttavia, sono necessarie ulteriori entrate se si vuole alzare la stanghetta e raggiungere il livello desiderato.

Quando si tratta di università, il capitale aumenta. Secondo PwC, sono inevitabili 400 milioni di euro all’anno per mantenere il livello attuale. Se si vuole portare la qualità dell’istruzione e della ricerca di queste istituzioni ad uno step successivo, ciò richiederà ulteriori 400 milioni di euro per anno, più un importo sporadico di 300 milioni, ha concluso lo studio di contabilità.

L’accademia olandese per le arti e le scienze KNAW concorda con le conclusioni di PwC, riferisce NU.nl. Secondo KNAW, i Paesi Bassi dovrebbero spendere il 3% del proprio budget in ricerca e innovazione “per restare al passo in Europa come economia della conoscenza competitiva”.

L’associazione per le università olandesi VSNU ha affermato che le università potrebbero utilizzare i soldi extra per “organizzare l’istruzione su piccola scala, ridurre il carico di lavoro e creare più spazio per la ricerca indipendente”.