+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

Lingue in via d’estinzione: la soluzione arriva da un’app olandese

La lingua non è solo comunicazione, ma è anche depositaria d’identità, cultura, storia, tradizioni e memoria



I ricercatori della Macquarie University stanno lavorando ad un progetto che trasformerà parole e frasi indigene in una risorsa online.  

Questo disegno prende il nome di Coo-ee, aborigeno per “vieni qui”, nome ideale per la nuova app. L’obiettivo è quello di raccogliere tutte le informazioni possibili sulla lingua e la cultura indigena da persone provenienti da tutta l’Australia.

Nasce da un’iniziativa dei linguisti dell’Università di Groningen, in Olanda, che ha già sviluppato una sua app a questo proposito, la Stimmen fan Fryslân.

L’applicazione permette agli utenti di registrare e aggiungere espressioni della lingua frisone in modo del tutto autonomo. Ce ne sono già più di 46,000.

Sulla scia del progetto olandese, i dati verranno poi raccolti e collezionati dalla Macquarie.

Secondo la Prof.ssa Bronwyn Carlson, a capo del programma, la lingua non è solo comunicazione, ma è anche depositaria d’identità, cultura, storia, tradizioni e memoria.

Anzi, è importante che venga insegnata dalla comunità stessa, piuttosto che dai linguisti, e che i cittadini facciano sentire la propria voce, soprattutto se si tratta di un progetto creato per loro.

Negli ultimi anni si sta iniziando a riconoscere il valore delle lingue australiane, insieme al loro retaggio culturale millenario.

Ma il rischio di estinzione rimane alto, specialmente in una cultura orale.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!