ID&T è felice che il governo sostenga in pieno gli organizzatori del festival se il loro evento viene annullato a causa del Covid, ma allo stesso tempo trova il sostegno economico una soluzione limitata, dice ID&T a NU.nl

“Siamo lieti che il governo riconosca che un’industria leader a livello internazionale è condannata senza un sostegno al 100%. Tuttavia, è un palliativo: accendere e spegnere l’industria è disastroso per tutta la nostra catena”. L’azienda indica quindi, ad esempio, fornitori, artisti e gestori di location in cui vengono organizzati i vari eventi.

Ma ID&T è preoccupata anche per i giovani, delusi dalla cancellazione di gran parte della stagione dei festival. L’azienda spera quindi che i festival possano ancora svolgersi dopo il 13 agosto.

“Speriamo che il governo capisca che l’attuale situazione dei giovani non è più sostenibile e chiediamo che a questo importante gruppo all’interno della società sia dato spazio per svilupparsi, come è avvenuto per generazioni prima. Per quanto riguarda le preoccupazioni , questo può essere fatto attraverso eventi professionali organizzati in modo sicuro nell’ambito di Fieldlab.”

“Espandendo il fondo di garanzia, possiamo continuare con i preparativi per Lowlands e Down The Rabbit Hole senza ulteriori rischi finanziari. Questo è molto importante perché molti costi sono sostenuti proprio prima di entrambi i festival”, dice Mojo al portale. “Nonostante questa buona notizia, è necessario per noi che il governo chiarisca prima del 13 agosto se i festival possono continuare, in modo da poter fornire informazioni anche a visitatori, fornitori e artisti”.