Stando a NOS, la polizia avrebbe sventato -nella serata di mercoledi- il tentativo di sequestro di un elicottero nel Limburgo da parte di una gang del sottobosco criminale di Amsterdam. Secondo la politie, i criminali intendevano usare l’elicottero per far evadere un detenuto dal penitenziario di Roermond. Durante l’intervento degli agenti un sospetto è stato colpito a morte. Altri tre sono ora agli arresti.

Il detenuto che la gang ha tentato di far evadere è Benaouf A., nome di alto profilo nel giro criminale olandese, leader in una delle gang e coinvolte nella “guerra di mafia” in corso nella capitale dal 2012. A. sta scontando 12 anni di carcere nel penitenziario di Roermond per aver architettato l’omicidio di un boss rivale ad Anversa, nel 2012.

Notizia del piano di fuga sarebbe giunta agli agenti da una soffiata. La polizia di Amsterdam è riuscita cosi ad impedire all’elicottero di decollare. L’intervento delle forze dell’ordine ha dato vita ad un insegimento concluso con l’uccisione di un sospetto e l’arresto di altri tre.

 

Benaouf A. è stato condannato nel 2016 in appello a 12 anni di carcere per l’omicidio di Najib Bouhbouh nel 2012 a Anversa. Bouhbouh era un amico stretto di Gwenette Martha, leader di una gang rivale nel sottobosco di Amsterdam, assassinato nel 2014.