Il Limburgo valuta i danni dopo il maltempo: le strade sono state allagate e stamattina non hanno circolato treni tra Sittard e Maastricht.

In assenza di vento, le piogge sono venute giù senza sosta sull’area intorno a Kerkrade. A Maastricht sono caduti dal cielo 87,2 millimetri. Mai prima d’ora c’è stata così tanta pioggia in un giorno.

Residenti e dipendenti del comune guardano ai danni dopo il nubifragio: A Eygelshoven, un gasdotto e un cavo in fibra ottica sono stati danneggiati da una frana; per precauzione sono stati evacuati, tra l’altro, un supermercato, un centro di cura e degli appartamenti. Una quarantina di persone sono state assistite in un centro comunitario e hanno potuto fare rientro a casa solo a tarda notte.

Un bacino costruito con ingenti investimenti dal governo contro le inondazioni sul Visweg a Meerssen ha ceduto, causando colate di fango.

La temperatura media nei Paesi Bassi è aumentata negli ultimi decenni e il meteorologo NOS Marco Verhoef spiega che in un clima così caldo, gli estremi meteorologici come ieri si verificano più spesso:“Perché più l’aria è calda, più acqua può contenere”, afferma Verhoef.

“E poiché l’aria è più calda di vent’anni fa, ne cade di più. Inoltre, ieri una serie di fattori hanno avuto un ruolo. Ad esempio, non c’era vento nell’atmosfera, quindi ha piovuto a lungo nello stesso luogo.”