Carl Ridderstråle, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Il comune di Heerlen nega che un numero crescente di giovani chieda l’elemosina nel centro della città, dice 1 Limburg. La dichiarazione è in risposta alle domande del presidente del partito CDA Marco Peters. Secondo l’amministrazione comunale non esiste un problema simile.

“Le forze dell’ordine, la polizia, lavoratori sociali, straatchoach e altre agenzie in questo settore che si impegnano a ridurre il fastidio in senso lato non riconoscono il quadro delineato. E nemmeno  rapporti lo dimostrano”, si legge nella risposta al CDA.

Secondo l’Esecutivo Comunale, un imprenditore è stato avvicinato due volte a marzo da una mendicante di circa 30 anni e una volta da un mendicante uomo che si stima abbia un’età compresa tra i 30 e i 40 anni. “Entrambi hanno chiesto gentilmente soldi e probabilmente sono tossicodipendenti. Le loro descrizioni sono state trasmesse alle autorità del centro e del Maankwartier per combattere i disagi”, ha detto il college.

Il consiglio comunale ha quindi concluso da tutte queste informazioni e dalle indagini presso le autorità che non c’è un numero crescente di giovani che chiedono l’elemosina. E l’eliminazione completa dei disagi, d’altronde, non è pensabile, conclude l’amministrazione.