Il marocchino olandese Tobias Stamhuis è diventato un fenomeno “virale” grazie ad un video girato da lui e da un suo amico su un cellulare che hanno trovato Sabato notte. Prima di consegnare il telefono a un ufficiale di polizia, i due ragazzi hanno lasciato un amichevole messaggio al suo proprietario.

Stamhuis e l’amico Leon hanno girato un video, nel quale informano la proprietaria del cellulare che il telefono è custodito dalla polizia, postando il messaggio sulla piattaforma di cloud nella speranza che il proprietario lo vedesse. Stamhuis ricorda al proprietario di essere un vero Marocchino. “Il più dolce. Ora vado a dare il tuo telefono alla polizia. Se trovi questo video su iCloud, devi solo andare alla stazione di polizia”, chiude il video con un bacio e le parole: “Ricorda, questo è un Marocchino. E quest’altro un Congolese. Ricorda.”

La proprietaria del telefono Sabina Kram non ha pensato nemmeno di controllare su iCloud quando ha realizzato che le mancava il telefono. “Avevo già supposto di aver perso il mio iPhone 6s”, ha scritto su Facebook. “Ho parlato con un ufficiale per chiedere cosa potessi fare.” L’ufficiale le ha chiesto se il suo cellulare fosse bloccato e quale fosse il codice, quindi l’ha preso dalla propria tasca. “E mi ha detto che avrei dovuto dare un’occhiata ai video.”

Ha, poi, postato il video di Tobias e Leon su Facebook con un messaggio “Super super super grazie!” con la speranza di potersi mettere in contatto con loro personalmente.

Il video è diventato virale. E Sabina è riuscita a trovare Tobias, come testimonia una foto postata da uno dei due. Li ha ringraziati con una tazza di caffè e poi con stroopwakels, couscous e un biglietto.

NOS ha anche contattato Tobias e gli ha chiesto perché avesse messo così tanta enfasi sul fatto di essere un marocchino. “Così che si possa dire che c’è almeno un buon marocchino. Sono metà Marocchino e per una volta volevo mostrare anche l’altro lato della comunità dato che non sempre si dà una buona immagine.”