Photo: screenshot YT

Falsi agenti di Resa, compagnia elettrica di Liège chiedono soldi alle vittime dell’alluvione in cambio del riallaccio delle utenze. Tuttavia si tratta di una truffa, scrive su FB la compagnia, che avverte la cittadinanza di fare attenzione.

“Siamo rimasti molto toccati dall’enorme manifestazione di solidarietà che si è sviluppata in seguito al maltempo che ha devastato il Paese il 14, 15 e 24 luglio. Ma in questo tipo di situazione, alcune persone cercano troppo spesso di approfittare della sfortuna degli altri. E questo disastro non fa eccezione”, scrive la compagnia.

“Non si paga per la riattivazione del servizio!”, scrive Resa sui social. I suoi operatori sono sempre riconoscibili dai loro abiti da lavoro, in particolare dalla tuta ufficiale con la scritta Resa che il personale deve indossare quando va ad incontrare i cittadini, ma anche il loro tesserino che i residenti possono richiedere in caso di dubbi.