L’uomo condannato per l’omicidio del leader populista Pim Fortuyn nel 2002 ha chiesto al tribunale del riesame di rivalutare la sua posizione e allentare il rigido regime a cui è sottoposto perchè quando la pena sarà estinta, van der Graaf vorrebbe emigrare in Germania.

Il 48enne ha avuto accesso dal 2014 alla libertà vigilata che gli consente di scontare gli ultimi anni di reclusione con un sistema più morbido.

Fortuyn, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in un parcheggio di Hilversum mentre lasciava lo studio di un’emittente radiofonica, al termine di un programma, pochi giorni prima del voto del 2002.