The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

RIGHTS

Hema diventa “gender neutral”: entro fine anno i vestiti per bambini saranno unisex



La catena di negozi Hema ha annunciato che entro fine anno eliminerà ogni riferimento al genere sulle etichette dei vestiti per bambini. Non più magliette per “jongen” (maschi) o “meisje” (femmine), ma solo abiti dal genere neutro. Come riportato dal Volkskrant, da ora in poi si troveranno etichette solo con su scritto “Kids”. 
Una scelta in un certo senso innovativa per l’Olanda: con questa presa di posizione, infatti, Hema sarà la prima catena di negozi a rivoluzionare il reparto per bambini per un assortimento gender-free. 
A questa decisione si è arrivati in seguito a vicissitudini legali che hanno coinvolto importanti catene americane e britanniche accusate di “sessismo” a causa della loro produzione di magliette orientate verso generi diversi. La catena inglese Morrisons, per esempio, ha dovuto affrontare una causa legale per aver creato magliette differenti per bambini con su scritto “Little man, big ideas” contro quelle per le bambine con su scritto “Little girl, big smiles”.
A spingere Hema verso questo cambiamento, poi, sembrerebbero essere state anche le numerose richieste che i bambini stessi hanno rivolto negli ultimi anni alla catena. Qualche anno fa una bambina aveva scritto sulla loro pagina Facebook lamentandosi della scarsa varietà nel reparto delle “meisje”, per le quali era riservato per di più un assortimento di vestiti rosa e cuoricini. 
Trevor Perren, direttore delle vendite, ha quindi dichiarato al Volkskrant, che questo cambiamento porterà una maggiore scelta e diversificazione di modelli.