LGBT Asylum Support, un’organizzazione che si occupa di assistere i rifugiati LGBT ha lanciato una petizione alla Tweede Kamer, la camera dei deputati olandese, affinchè intervenga sui parametri che regolano le decisioni dell’autorità per le richieste d’asilo.

Secondo l’organizzazione, infatti, il sistema attuale sarebbe troppo formalistico e costringerebbe i rifugiati LGBT ad umilianti colloqui che spesso si concludono con rigetti basati su elementi discutibili. In seguito al niet dell’autorità, infatti, non rimane che un lungo e costoso iter di ricorsi giurisdizionali.

A detta di LGBT Asylum Support, l’appello alla decisione dell’IND dovrebbe svolgersi presso una commissione di esperti che possa valutare in maniera più ampia la situazione dei singoli rifugiati.

La petizione è a questo indirizzo.