Ha 86 anni e ha deciso di fumare la sua prima canna. Non parliamo, però, di un nonno qualunque ma di Dries van Agt, l’ex ministro della giustizia che nel 1976 ha inventato il sistema dei coffeeshop.

Nonostante sia considerato l’ideatore dell’attuale politica di tolleranza sulla cannabis non è in realtà un vero esperto perché fino ad oggi, il cristiano democratico van Agt non aveva mai fumato uno spinello in vita sua.

L’occasione si è presentata mercoledì scorso, quando l’ex ministro è stato insignito dall’associazione PCN del Koos Zwart Award, un premio assegnato a persone che si sono distinte nella lotta per la legalizzazione della marijuana.

Van Agt ha colto l’occasione per parlare proprio di legalizzazione, auspicando che nel 2018 sarò la volta buona in Olanda: “La nostra salvezza arriva dalla California e dal Canada, la svolta è ora molto vicina.”

Il nuovo governo olandese prevede nel programma la sperimentazione della coltivazione regolamentata di cannabis. I comuni, con in testa Rotterdam, si stanno organizzando per l’avvio, una volta che la norma sarà stata approvata dal Parlamento.