The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

L’evoluzione del design in un’ex-miniera del Belgio: la mostra arriva da Istanbul

I 100 progetti in esposizione sono il frutto del lavoro di Aslı Çiçek; "A School of Schools" sarà visitabile fino al 29 settembre 2019

La quarta edizione di Istanbul Design Biennial presenta una nuova mostra al centro di innovazione C-mine di Ghent, in Belgio. L’organizzazione è opera della Istanbul Culture and Arts Foundation (İKSV). 

La mostra, curata da Jan Boelen, si chiama A School of Schools, ed è già stata esibita a Istanbul e in Francia: sarà visitabile fino al 29 settembre 2019.

I 100 progetti in esposizione sono il frutto del lavoro di Aslı Çiçek, che ha usato il sistema Lukas Wegwerth’s III + 1.

Boelen è il direttore della Z33 House for Contemporary Art: è grazie a lui che School of Schools è stata trasferita in Belgio. E perché la scelta ricade proprio su questa esposizione? Secondo lui, il design sta cambiando e le persone si stanno allontanando dagli oggetti di consumo.

I lavori esposti offrono uno spaccato di ricerche ancora in corso, che mostrano come possiamo rinegoziare informazione e potere”. 

Curiosa anche la scelta del luogo: C-mine si trova nell’area di Winterslag, ed era una delle tre miniere di carbone di Ghent all’inizio del XX secolo. Oggi invece, è diventato un centro di raccolta per le industrie creative.

Proprio il ponte tra XX e XXI secolo occupa un posto centrale in A School of Schools.