Il numero di “incidenti seri” sui trasporti pubblici ad Amsterdam è cresciuto quasi del 24% nel 2015 fino ad arrivare a numero 333. Questi erano “solo” 269 l’anno precedente.

Sei differenti incidenti hanno visto il personale minacciato con armi, altre quarantatré volte gli autisti hanno subito solo minacce verbali. Nel 2014, invece, erano stati solo tre i casi in cui erano state utilizzate le armi. In totale, nel 2015 le minacce sono aumentate del 53%.

“Si possono considerare incidenti seri minacce violente, aggressioni e  rapine” ha affermato un operatore dei trasporti. Le recenti rapine sui bus ad Amsterdam Noord hanno portato a un breve sciopero dei trasporti e alla promessa da parte della città di far terminare la vendita dei biglietti sugli autobus entro la fine dell’anno.

Anche il vandalismo e il numero dei graffiti nella città sono aumentati del 15% fino a raggiungere quota 167. Comunque, gli abusi verbali e i comportamenti disturbatori causati da problemi di pagamento sono diminuiti del 2%.

La GVB, l’azienda dei trasporti di Amsterdam, ha puntualizzato che c’è stato un incremento del 6% dei passeggeri, ma l’aumento totale degli incidenti è stato dell’1,7%. Solo la metropolitana ha visto diminuire tali problemi. Il numero degli incidenti, infatti, è cresciuto sia sui tram che sugli autobus.