Una proposta dei parlamentari del PVV, Sietse Fritsma e Machiel de Graaf, per inviare criminali antillani ad Aruba, Curacao o Sint Maarten non ha ottenuto alcun sostegno da parte di altri partiti in parlamento. “Questo non è possibile”, ha detto Madeleine van Toorenburg, parlamentare del CDA, in un dibattito nel Tweede Kamer, la camera bassa del parlamento olandese, secondo quanto riportato da NOS.

I parlamentari hanno accusato il PVV di aver presentato una proposta che il Consiglio di Stato ha già respinto. Questa proposta differenzia tra antillani e altri olandesi mentre la Costituzione olandese è chiara in proposito: i Paesi Bassi sono composti da 4 nazioni ma i cittadini hanno libera circolazione nel Regno.

Un certo numero di parlamentari ha definito una perdita di tempo che il PVV abbia presentato questa “proposta irragionevole”.

Il dibattito, però, si è trasformato in una bagarre. Il parlamentare del PVV Alexander Kops ha accusato la Tweede Kamer di non aver nemmeno letto la proposta mentre il deputato di  DENK Selçuk Öztürk ha suggerito di creare un’isola nel Mare del Nord dove deportare gli ‘xenofobi’ del PVV. Il presidente Kamer Khadija Arib lo ha richiamato per queste affermazioni.