I numeri potrebbero risalire, è questo il monito della professoressa Erika Vlieghe, di GEMS, il nucleo di esperti che segue l’andamento dei contagi in Belgio.

La Vlieghe ha detto a VRT News che è necessario essere realisti: il Belgio potrebbe seguire altri paesi europei come il Portogallo e il Regno Unito nel vedere il numero di nuove infezioni ricominciare ad aumentare.

La variante Delta più infettiva diventerà il ceppo dominante in Belgio entro la fine del mese. Questo a sua volta può portare ad un aumento del numero di nuovi contagi: “Solo un terzo della popolazione è completamente immunizzato e questo non è sufficiente”, ha affermato la Vlieghe.

Quelli che sono vaccinati hanno molte meno probabilità di ammalarsi, ma possono ancora diffondere il virus. Di conseguenza, la professoressa Vlieghe è contraria a eventi di massa e a viaggi in paesi, come il Portogallo, dove è prevalente la variante Delta.

“Tutto dipende dal nostro comportamento. Se abbiamo molti contatti, diamo alle varianti infettive maggiori opportunità di diffusione. Goditi l’estate, sì, ma mantieni le distanze, indossa una mascherina e non incontrarti con venti persone diverse ogni giorno. Se lo fai è meglio all’esterno”, ha detto l’esperta di malattie infettive a VRT News.