I ricercatori olandesi svolgeranno un ruolo di primo piano nel monitoraggio dello sviluppo di un vaccino per il Covid: questo progetto è stato commissionato dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e sarà guidato dall’UMC e dall’Università di Utrecht. Il progetto ACCESS si concentrerà sulla preparazione dell’Europa per monitorare adeguatamente e congiuntamente l’efficacia e la sicurezza dei vaccini Covid-19 che entreranno sul mercato, non appena saranno disponibili.

La ricerca si concentrerà nel mappare la condizione di salute degli europei prima dell’introduzione del vaccino per valutare l’impatto sulla stessa dopo. Confrontando i dati sulla vaccinazione prima e dopo, i ricercatori saranno in grado di determinare l’efficacia del vaccino.

Inoltre terranno d’occhio da vicino gli effetti collaterali  e le sindromi che potrebbero non essere stati rivelati negli studi clinici.  La questione non è da poco: l’enorme pressione sulla comunità scientifica per lo sviluppo di un vaccino in tempi rapidi, richiede un lavoro supplementare e questa accelerazione nei tempi standard potrebbe costare cara alla qualità.

22 organizzazioni europee sono coinvolte in questo progetto, tra cui l’Istituto olandese di sanità pubblica RIVM.