Photo: IVN-Nieuwkoop/FB 

Un gruppo di biologi di Leiden e residenti di Ziendeweg tra Zwammerdam e Nieuwkoop sabato ha voluto attirare l’attenzione sugli animali uccisi sulla strada, con circa 640 croci bianche, dice Omroepwest.  Ogni esemplare ha la specie animale scritta, la data di morte e un codice QR da scansionare per ulteriori informazioni.

Bram Koese è l’ideatore del progetto e ha raccontanto a Studio Alphen che questa campagna vuole  attirare l’attenzione sulla sicurezza degli animali che vivono nella zona. ‘Stavo cercando qualcosa che avesse un impatto. Una volta ho inviato una nota al comune, ma non ho mai ricevuto risposta ».

Ziendeweg è pericolosa e spesso rimangono uccise anche specie protette. L’obiettivo di Koese è che il consiglio comunale riconosca che la strada è un cimitero per gli animali e l’aspirazione del biologo è che il percorso venga chius alle auto. Secondo il comune, almeno l’ottanta per cento del traffico dalla direzione di Aarlanderveen e Nieuwkoop non ha destinazione o origine a Zwammerdam, ma prosegue verso la A12 e aggira così il traffico sulla N207 e N11.

“Sembra macabro”, ammette Koese. “Ma io voglio mostrare la realtà.” Le croci sono state collocate presto sabato mattina, ma hanno dovuto essere rimosse all’inizio del pomeriggio per ordine della polizia, dopo le lamentele di alcuni residenti.