Source: Pixabay

Prima dell’estate, l’organizzazione DUWO che gestisce alcuni studentati a Leiden, aveva assicurato l’installazione dell’aria condizionata negli alloggi all’Hildebrandpad, dice Sleutelstad. Ora ci si sta lavorando ma gli studenti non potranno approfittarne fino ad agosto.

“Nel frattempo, ho comprato io stesso un condizionatore d’aria perché non riuscivo a dormire”, afferma al portale la studentessa Eva Verloop. “Penso sia davvero ridicolo, perché avevano promesso la cosa sarebbe stata risolta prima dell’estate”. È un problema che va avanti da anni: gli appartamenti sono così ben coibentati che in estate trattengono il calore. E gli appartamenti diventano “forni”.

Il climatizzatore, alla fine, arriverà. Ma i lavori saranno conclusi ad agosto.  Gli studenti sono furiosi: hanno avuto tutto l’anno e si riducono ad iniziare i lavori ora, dicono.

DUWO ha risposto che i lavori sono nei tempi previsti: in primavera DUWO ha ricevuto il via libera dall’ateneo; quell’approvazione era necessaria perché i 500 condizionatori costano più di un milione di euro, dice il portale.