NL

NL

L’economia olandese frena, trend negativo nel 2019. Cause dazi USA, Brexit e crisi politica in Italia

La crescita economica olandese è destinata a rallentare a causa delle congiunture negative all’estero. A dirlo è il il think tank macroeconomico del governo CPB nelle sue previsioni autunnali.

La disoccupazione raggiungerà il livello più basso nel 2019 e continuerà a a rimanere bassa anche nel 2020. Allo stesso tempo, il potere di spesa aumenterà a causa dell’aumento dei salari reali e, in misura minore, delle misure politiche del governo.

Le previsioni economiche costituiranno la base della manovra finanziaria per il 2020, che sarà pubblicata il 17 settembre. “La crescita economica è alle nostre spalle e il ritmo sta rallentando”, ha dichiarato la direttrice del CPB Laura van Geest in una nota.

“La disoccupazione rimarrà bassa ma il tasso non diminuirà in particolare nel settore privato. L’economia olandese è ora guidata principalmente dalla spesa interna mentre le esportazioni sono influenzate dagli altri paesi.

La politica commerciale degli Stati Uniti, la Brexit e gli sviluppi politici in Italia sono tutti minacce significative per l’economia olandese, ha affermato il CPB.

SHARE

Altri articoli