Leader populista twitta: amiche molestate in treno da 4 marocchini. Ma erano controllori che chiedevano il biglietto, bufera su Baudet

Thierry Baudet, il leader populista olandese, deputato del partito FvD, è al centro di una rovente polemica per un Tweet dello scorso weekend, dove avrebbe raccontato di sue care amiche molestate da 4 marocchini su un treno tra Weesp e Amsterdam. Nel Tweet, Baudet se la prende con “l’ingenua Olanda” e con il fatto che le denunce per molestie siano completamente inutili.

Pronta la replica di NS che avrebbe riconosciuto il convoglio fotografato nel Tweet di Baudet e ricostruito la vicenda: un controllore di origine marocchina avrebbe, effettivamente, dovuto insistere con due donne affinchè mostrassero il biglietto. Nessun molestatore, quindi, ma un controllore in abiti civili costretto a chiamare la polizia perchè le due avrebbero rifiutato di mostrare il titolo di viaggio.

Stando ad NS, il controllo non ha poi avuto esito: le due avevano il biglietto ma rimane non chiarito perchè abbiano rifiutato di mostrarlo al controllore.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli