Thierry Baudet, il leader populista olandese, deputato del partito FvD, è al centro di una rovente polemica per un Tweet dello scorso weekend, dove avrebbe raccontato di sue care amiche molestate da 4 marocchini su un treno tra Weesp e Amsterdam. Nel Tweet, Baudet se la prende con “l’ingenua Olanda” e con il fatto che le denunce per molestie siano completamente inutili.

Pronta la replica di NS che avrebbe riconosciuto il convoglio fotografato nel Tweet di Baudet e ricostruito la vicenda: un controllore di origine marocchina avrebbe, effettivamente, dovuto insistere con due donne affinchè mostrassero il biglietto. Nessun molestatore, quindi, ma un controllore in abiti civili costretto a chiamare la polizia perchè le due avrebbero rifiutato di mostrare il titolo di viaggio.

Stando ad NS, il controllo non ha poi avuto esito: le due avevano il biglietto ma rimane non chiarito perchè abbiano rifiutato di mostrarlo al controllore.