Photo: screenshot VTM 

L’ufficio del pubblico ministero di Anversa ha chiesto alla polizia di presentare una denuncia contro Tom Van Grieken per aver mostrato domenica un’arma proibita, ossia una bomboletta di spray al peperoncino, in uno studio della tv privata VTM, scrive 7sur7. L’accusa avrebbe confermato le informazioni.

Il presidente della formazione fiamminga di estrema destra Vlaams Belang avrebbe mostrato la bomboletta di spray al peperoncino, vietato in Belgio, per sostenerne la legalizzazione e la consegna, come arma di difesa, alle donne in Belgio.

La discussione riguardava l’inchiesta su 9 membri dell’associazione Schild en Vrienden, che in molti considerano di destra radicale, compreso il deputato Dries Van Langenhove. I 9 sono sospettati di incitamento all’odio razziale e traffico di armi.

Ma a proposito dello spray, il parlamentare ha detto: “Se lo spray al peperoncino è vietato, molte persone dovranno essere condannate”.