Le organizzazioni studentesche ISO e LSR, sulla base della loro ricerca, sostengono che alcune università olandesi hanno rifiutato di applicare la legge sui criteri di selezione degli studenti. Le procedure di selezione dell’Università di Amsterdam, dell’Università di Leiden e dell’Università di Groningen stanno violando la legge, sostengono le unions secondo ANP.

Nel 2014 il governo ha deciso di concedere per i corsi universitari un numero limitato di posti. Dall’anno accademico 2017/2018, le università olandesi dovranno quindi selezionare i loro studenti.

Ma, secondo ISO e LSR, alcune università stanno mettono alla prova solo l’aspetto “intellettuale” del futuro studente, senza prendere in considerazione la motivazione o la personalità. Ad esempio, l’Università di Amsterdam chiede ai futuri studenti per i Bachelors in Medicina di testare il loro livello d’istruzione. E coloro che non raggiungeranno il livello richiesto dal test, non potranno passare al secondo turno. Questo, secondo le organizzazioni, è illegale.

“È obbligatorio scegliere i futuri studenti in base ad un insieme di criteri diversi“, ha dichiarato Gabriele van Rosmalen, presidente della LSR, scrive l’ANP. “Chiediamo agli studenti che sono stati erroneamente esclusi di rivolgersi a noi”.