Gli utenti di Marktplaats riceveranno ora un avviso se stanno per cliccare su un link che non porta all’ambiente di pagamento ufficiale di una banca.

L’avviso è un tentativo da parte degli istituti di credito, del mercato e della polizia di rendere scamming e phishing più difficili.

Spesso i truffatori si presentano come venditori e chiedono agli acquirenti interessati di pagare un centesimo, per verificare -dicono- la loro identità. Il link che inviano conduce a un cosiddetto sito di phishing con il quale il truffatore si impadronisce dei dati bancari della vittima (ad esempio il codice di accesso).

È una forma di frode che sia Marktplaats che la polizia hanno visto crescere a dismisura, dice un portavoce del sito di vendita, per questo è arrivata la decisione di agire.

“Marktplaats controlla l’indirizzo del sito Web che un venditore invia a un acquirente. Se questo è l’indirizzo di un ambiente di pagamento di una banca ben nota, verrà reindirizzato immediatamente, altrimenti l’acquirente riceverà un avvertimento”, spiega.

Il sito ha visto di recente molte truffe sul servizio di Equal Crossing. Con questo servizio, un acquirente trasferisce denaro su un terzo conto. Solo quando l’ordine è stato consegnato, i soldi vanno al venditore; i truffatori cercano di attirare gli utenti su un altro ambiente virtuale, attraverso quel servizio.