Pic: Pixabay

Le pensioni per cani sono piene. Lo racconta Martienke Broer al sito Omroep Gelderland. La causa principale è l’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia alimentato da due fattori: il primo è che durante la crisi da Coronavirus molti hanno preso a casa dei cani per compagnia. Il secondo è che si stanno avvicinando le vacanze.

Broer si vede quindi costretta a scontentare alcuni clienti. Una buona notizia, soprattutto per le pensioni per cani, è che tornano a riempirsi dopo la crisi. Il Coronavirus ha fatto aumentare la richiesta. Quasi il 20% dei cittadini olandesi possiede un cane e in totale, i cani sono 1,9 milioni. Un aumento dovuto ai 200.000 cuccioli adottati durante il lockdown.

Ora che le restrizioni sono state allentate, i padroni devono affidare i loro amici a quattro zampe a qualcuno, altrimenti le prime vacanze post-Covid rischieranno di saltare. Così i proprietari delle pensioni possono tornare a guadagnare e i cani possono socializzare di nuovo.