Le cinque province costiere hanno scritto  una lettera al ministro dell’istruzione Jet Bussemaker chiedendo si proteggano e custodiscano meglio dai naufragi storici nel Mare di Wadden e nel Mare del Nord dai saccheggiatori e dalle maree.

Se non verrà effettuato alcun intervento, centinaia di questi relitti storici andranno persi, riporta NOS. Le province svolgeranno un’indagine per mappare lo stato dei relitti. Sulla base dei risultati, verranno adottate le misure più adeguate.

Le navi sott’acqua sono minacciate dalle maree, dai saccheggiatori e dalla costruzione di banchi di cozze. L’archeologo marittimo Yftinus van Popta pensa che l’idea delle province sia buona. “Molta dell’eredità sottomarina è andata persa”, ha detto a RTV Noord. “Mentre i relitti forniscono informazioni preziose riguardo ai contatti commerciali e alle città“.

L’esperto ha chiesto che i resti vengano protetti. “In linea di principio si crea una schermatura con sabbia e stoffa; il relitto rimane sul fondo del mare per eventuali studi”.