NL

NL

Le case popolari olandesi cadono a pezzi: 80mila alloggi hanno bisogno urgente di interventi

Degli oltre 2 milioni di case in affitto sociale nei Paesi Bassi, almeno 80.000 presentano un livello di manutenzione da moderata a molto scarsa. Questa è la conclusione di RTL Nieuws basata sui dati dell’Autorità che supervisiona gli alloggi popolari. Secondo RTL, alcune case sono così mal tenute che sarebbe necessaria la demolizione.

Le case delle cooperative sono classificate dagli ispettori in una categoria di condizioni da 1 a 6. Quasi mezzo milione di alloggi  sono in condizioni eccellenti (categoria 1), più di 600.000 case sono in buone condizioni (categoria 2). La manutenzione è ragionevole per 450.000 case (categoria 3).

Negli altri casi la manutenzione è urgente, conclude RTL. Circa 70.000 abitazioni sono in condizioni di manutenzione moderata (categoria 4), 11.000 in condizioni di scarsa qualità (categoria 5) e 3.000 in condizioni di scarsa manutenzione (categoria 6).

Delle oltre 300 cooperative nei Paesi Bassi, 80 hanno i loro conti in ordine. Tutte le  case hanno un punteggio di condizione massimo di 3. Alcune cooperative ottengono punteggi significativamente peggiori: la metà delle case a Woonstad Rotterdam rientra nelle categorie da 4 a 6. Anche l’azienda immobiliare Velsen e ProWonen raggiungono tali percentuali.

L’organizzazione ombrello dice che le cooperative non hanno soldi  “Le risorse finanziarie disponibili delle cooperative edilizie sono sotto pressione. Poiché come associazione puoi ovviamente spendere ogni euro solo una volta, è importante controllare quando si valuta ogni complesso, se la ristrutturazione è ancora un’opzione realistica o se la demolizione e la ricostruzione sono più appropriate”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli