A quanto riporta il quotidiano AD, pochissimi bar sono stati multati in Olanda per non aver rispettato le norme anti covid-19, in particolare il metro e mezzo di distanza. 

Da quando hanno riaperto il primo giugno, i bar hanno dovuto rispettare regole rigide per evitare nuovi focolai di covid-19 e non incappare nelle sanzioni dell’autorità locale: ogni esercizio dell’horeca può accogliere massimo 30 clienti, purchè la distanza di 1.5 metri sia rispettata. Inoltre, ogni cliente deve avere un posto a sedere, sia dentro il locale che sulla terrazza. 

I bar multati, stando al quotidiano di Rotterdam, sarebbero pochissimi: il giornale ha chiesto a 56 delle 355 autorità locali quali fosse la loro strategia per fronteggiare le violazioni. A quanto riportato, nessuna di queste 56 autorità locali ha emesso alcuna multa contro le violazioni se non avvertimenti. L’impressione, quindi, è che prevalga la tolleranza.

Questo preoccupa un pò dato che dal primo luglio le regole saranno allentate ulteriormente. Infatti, il limite di 30 clienti sarà abolito, purché la distanza di 1,5 metri sia rispettata. Inoltre, fuori sarà possibile non rispettare la distanza nel caso in cui siano utilizzati degli schermi protettivi per seprarare i tavoli.