Nei Paesi Bassi aumenta la disoccupazione a lungo termine. Secondo quanto riportato da Nos, le persone che cercano lavoro da più di 12 mesi sono cresciute da 233 000 a 289 000 nel corso di un anno. E questo nonostante la disoccupazione sia mediamente in calo nel paese, con una media nazionale più bassa, attorno 3%, rispetto al 5% europeo.

L’apparente incoerenza dei dati, dice Katja Chkalova, ricercatrice presso il Centro Nazionale di Statistica, è dovuta al fatto che molti disoccupati a lungo termine hanno 45 anni o più. Uno scaglione d’età “meno attraente” per i datori di lavoro, inclini invece a preferire manodopera più giovane e quindi più a buon mercato.