Una sanità sempre accessibile a tutti ma la compagnia CZ non può più garantirlo, ha affermato il CEO Joep de Groot in un’intervista al Telegraaf. CZ aumenterà il premio per la sua polizza di assicurazione sanitaria di base a 138,25 euro a gennaio, con un aumento di 3,75 euro al mese.

Nonostante le compagnie abbiano forti limiti legali sul tipo di assistenza offerta, il CEO sostiene di non poter eliminare le liste di attesa: secondo De Groot, i limiti del sistema sanitario sono stati raggiunti. “Non posso garantire che l’assistenza sanitaria rimanga sempre accessibile a tutti. In effetti, penso di poter quasi dire che non lo sara'”, ha detto al giornale.

CZ è il terzo principale assicuratore nei Paesi Bassi, con 3,7 milioni di clienti: la compagnia ha dato fondo alle riserve proprio per mantenere l’aumento del premio il più limitato possibile, ha affermato De Groot ma ciò non sarà possibile ogni anno, ha avvertito. “Quelle riserve hanno un limite”.

Il raggiungimento di tale limite dipende dal rendimento degli investimenti: l’anno scorso hanno realizzato un profitto, ma quest’anno hanno registrato una perdita: a causa dell’invecchiamento della popolazione, la domanda di cure è in aumento. Senza contare un aumento del numero di assicurati che non possono più permettersi il premio e richiedono modalità di pagamento dilazionate.