The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

L’artista marocchino Adam Belarouchia bloccato ad Amsterdam



Molte iniziative cuturali erano cominciate normalmente, prima che l’emergenza legata al Coronavirus modificasse le cose. Tante mostre, aperte anche da marzo, sono state sospese. Ci sono anche delle iniziative, sempre a livello artistico, che hanno coinvolto direttamente delle persone. Tra queste vi è un artista marocchino rimasto bloccato ad Amsterdam.

L’Adam Belarouchia è stato ospite della residenza Thami Mnyele Foundation per diverse settimane. La fondazione si occupa di favorire gli scambi tra artisti africani e l’Olanda. In teoria sarebbe dovuto tornare in Marocco il 15 marzo. A causa dell’emergenza per il Coronavirus è bloccato nei Paesi Bassi.

La fondazione ha quindi prolungato il suo soggiorno e lo sta aiutando a ottenere un visto. Il passaporto dell’artista scade a giugno e per rinnovare il visto ne serve uno valido per almeno sei mesi. Sono già stati presi contatti tra le autorità marocchine e quelle olandesi.

Pauline Burmann, la coordinatrice della fondazione, ha affermato che quello di Belarouchia non è un caso unico. Sono diversi, infatti, gli artisti africani impossibilitati a tornare a casa per questa emergenza sanitaria.

Belarouchia cerca di mantenere un atteggiamento positivo, nonostante la difficile situazione anche nel suo paese. Il Marocco, infatti, ha adottato politiche per arginare il virus. Le preoccupazioni maggiori dell’artista sono per la sua famiglia. Per cercare di distrarsi, Belarouchia si sta concentrando sulla creazione di nuovi lavori.

Source Pic: Pixabay






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!