The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

MUSIC

L’arte dell’improvvisazione sui tetti di Amsterdam: il sound di “Under the Surface”

I componenti di questa band appartengono a tre generazioni diverse: è proprio questo, insieme al linguaggio universale della loro arte, a rendere i concerti qualcosa di unico



Il festival musicale On the Roof va avanti da giugno a settembre sul terrazzo di un angolo dimenticato di Amsterdam Noord. Tra musica jazz, impro, classica e world, domani a esibirsi saranno gli Under the Surface: si tratta di un gruppo musicale composto da tre esperti nell’improvvisazione.

Suoneranno martedì 23 agosto, alle 20.30: grazie alla loro musica, portano alla luce un mondo nascosto, fatto di rabbia, abbandono, ma anche di gioia, tenerezza, sicurezza a pace.

Il trio ha debuttato nel 2017: il loro primo album, distribuito dalla casa discografica olandese Challenge Records, è stato nominato per l’Edison Award

I componenti appartengono a tre generazioni diverse: infatti, ne fanno parte Sanne Rambags, la cantante, Bram Stadhouders, il chitarrista, e Joost Lijbaart, il batterista, celebre per la sua collaborazione con Yuri Honing.

Si sono conosciuti nel 2015, grazie a un’iniziativa della fondazione olandese Beaux Jazz, che aiuta i giovani talenti a farsi strada nel mondo della musica. 

Il linguaggio universale che caratterizza la musica di questa band ha permesso loro di partecipare a tutti i più grandi festival di Mali, Messico, Cina, Norvegia, India e Paesi Bassi.

La cantante, Sanne Rambags, è una tra i pochi artisti in grado di improvvisare in maniera molto aperta. A volte usa testi e poesie composte proprio da lei, a volte si affida alle melodie dei musicisti.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!