Secondo quanto riportato dal Telegraaf, i partiti di opposizione D66, SP, ChristenUnie e GroenLinks hanno lanciato un appello al Governo affinchè accolga 750 rifugiati-minori non accompagnati, il prima possibile

Migliaia di bambini sono al momento bloccati nei campi profughi al confine tra Grecia e Macedonia, senza i loro genitori. Secondo i partiti interessati, essi stanno vivendo in condizioni terribili: oltre a mancare qualsiasi forma di educazione, sono in serio pericolo di sfruttamento e abuso e stanno perdendo giorno dopo giorno la possibilità di ambire ad un futuro migliore.

Essi chiedono al governo di far entrare nel Paese almeno 750 di loro entro la fine di quest’anno. Il Segretario di Stato, della Sicurezza e della Giustizia Klaas Dijkhoff, responsabile dell’Asilo, non ha commentato l’argomento durante la seduta parlamentare dello scorso giovedì 8 settembre, ma pare abbia segnalato la volontà di discutere con i colleghi all’estero.