The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Lab di droga in Olanda, boom di sequestri nel 2019

I lab di droga in Olanda, la confisca ed il sequestro di lab di droga in Olanda, sono ormai una costante nel panorama degli interventi delle forze dell’Ordine. Secondo un rapporto pubblicato dalla politie, un totale di 90 laboratori -professionali o artigianali- è stato posto sotto sequestro l’anno scorso, con un aumento di otto nel 2018. La maggior parte di questi è stato trovato nel sud e nell’est del paese.

E’ stato registrato anche un incremento esponenziale nel numero di laboratori utilizzati per produrre Crystal Meth e metamfetamina; secondo il portavoce della politie Max Daniel a NU.nl, qualche anno fa i sequestri di posti come questo erano occasionali mentre ora, il trend, ha visto un boom nel ritrovamento di capannoni o abitazioni in stile “Breaking Bad”. La questione è che il prezzo del Meth è ben più alto di quello di Ecstasi e Amfetamine “si tratta di un affare redditizio e forse per questo motivo i produttori olandesi di droghe stanno cambiando orientamento, verso questa sostanza”, dice la politie al portale olandese.

Un altro dato è la riduzione sostanziale del numero di siti di scarico di sostanze chimiche: nel 2018 ne erano stati identificati 292 mentre lo scorso anno sono stati 191. Secondo la politie, la spiegazione è che i maggiori controlli hanno cambiato le dinamiche di smaltimento dei rifiuti chimici: i lab preferiscono riversare in fiumi e laghi, trasportare oltreconfine, in Germania oppure tenere i bidoni direttamente in prossimita dei laboratori. 

Sicuramente, ha concluso la polizia, non si tratta di un trend in calo ma al contrario -vista l’entità dei sequestri, di un business la cui crescita non conosce sosta. Si è parlato molto, qualche mese fa, di 200 barili abbandonati in strada nel Gelderland.