Author: Gigi Ibrahim Source: Flickr License: CC 2.0

La deputata francofona di Bruxelles, Rajae Maouane, vice presidente degli ecologisti di Ecolò è stata accusata di incitamento “all’odio antisemita” da parte dell’associazione Ligue Belge contre l’Antisémitisme (LBCA) per un suo post sui social, denuncia l’associazione.

Secondo l’associazione, gli ecologisti hanno incitato “all’odio antisemita”. Ma la Maouane ha contestato l’accusa che, a suo dire, è contraria al suo impegno politico e associativo.

La foto è stata pubblicata martedì come una storia,  quando la tensione era al culmine tra israeliani e palestinesi, dice 7sur7 e raffigurava un combattente palestinese che usa una fionda. La canzone di accompagnamento è “Wein Al Malayeen”, un successo della cantante libanese Julia Boutros, nota per essere vicina a Hezbollah, che incita il popolo arabo alla lotta armata contro i “figli di Sion”.

Secondo l’associazione di sostenitori di Israele, il partito verde francofono avrebbe assunto da tempo posizioni antisemite.

“Sono profondamente scioccato dal fatto che mi possano essere attribuite intenzioni antisemite quando ho costantemente, nel mio impegno politico e associativo, unito le due comunità. Il rispetto, il dialogo e la promozione delle culture sono al centro del mio impegno politico ”, ha risposto la Maouane.

Il copresidente dei Verdi sottolinea una strumentalizzazione della lotta all’antisemitismo. “Mi dispiace che una lotta così essenziale e attuale come quella contro l’antisemitismo possa essere usata per squalificare e diffamare coloro che chiedono giustizia e diritto internazionale per porre fine a questo conflitto che dura da troppo tempo”, ha detto secondo 7sur7.