Il governo vallone ha deciso di stanziare un aiuto umanitario di urgenza alle popolazioni civili toccate dal conflitto nella Striscia di Gaza.

Un importo globale di €400.00 è stato messo a disposizione.

“La situazione nella Striscia di Gaza è estremamente preoccupante. Si necessitano urgenti aiuti umanitari. La Vallonia ha deciso di stanziare un importo globale di €400.000 al fine di apportare sostegno psicosociale e convogliare mezzi di sussistenza ai civili che risentono del conflitto. Si tratta di acqua, cibo, medicinali e kit d’igiene“, ha spiegato il primo ministro vallone, Elio Di Rupo.

La Vallonia, attraverso Wallonie-Bruxelles International (WBI) lavorerà in collaborazione con Oxfam e Medici del Mondo, due associazioni che dispongono di grande esperienza sul territorio e che sono adatti a condurre interventi di urgenza umanitaria, ha aggiunto.

“È molto importante creare le condizioni per una ripresa delle negoziazioni tra Israeliani e Palestinesi al fine di raggiungere una soluzione del conflitto. Il rispetto del diritto internazionale e del diritto umanitario è fondamentale“, ha concluso Elio Di Rupo.