La stampa olandese ha seguito con molta attenzione i ballottaggi delle amministrative in Italia e quasi tutte le testate nazionali, a pochi minuti dai primi exit poll, già davano la notizia dei clamorosi risultati di Roma e Torino.

Come per il primo turno, i titoli sono tutti per Viriginia Raggi; “Roma elegge il suo primo sindaco donna”, titolava il Volkskrant già alle 23 di ieri sera. “Il Movimento 5 Stelle guidato dal comico Beppe Grillo aveva promesso di ‘mandare a casa tutti i politici'” scrive ancora il quotidiano di Amsterdam. A proposito del programma elettorale, dice: “Il programma è un mix di destra e sinistra; progressista ma conservatore su alcune tematiche sociali come i diritti degli omosessuali e i migranti”.

Al voto di Roma, il Volkskrant aveva dedicato la scorsa settimana un reportage a firma di Sarah Venema dall’eloquente titolo: “Tutti i candidati sono Robin Hood al rovescio”, sottolineando la disaffezione dei romani per la politica manifestata attraverso l’astensionismo o il voto per il M5S.  Simile il commento di Rop Zoutberg, corrispondente dall’Italia per il portale NOS che nella sua analisi dice: “Molti romani hanno visto la Raggi come l’ultima speranza”. Anche il Telegraaf dedica il titolo sulle amministrative al voto di Roma “Canidata di protesta vince la sfida romana”.

Più articolati i servizi di NRC che ha dedicato, nelle ultime settimane, diversi articoli alle amministrative italiane. Il quotidiano di Rotterdam scriveva a caldo: “Il M5S è un movimento populista anti-sistema la cui ascesa è legata all’indignazione contro gli scandali degli ultimi anni.” e ancora, “il partito di Grillo ha diversi punti in comune con altri partiti populisti europei, tanto con Syriza quanto con il Fronte Nazionale, ma a differenza di questi non è collocabile nè a destra nè a sinistra”. “Rispetto agli albori, Grilloi ha ridotto gli attacchi alla classe politica e concentrato la comunicazione sulle tematiche proposte dal movimento”. L’NRC conclude l’analisi a caldo: “Riuscirà un partito dove eletti con poca esperienza, si troveranno a fronteggiare una macchina complessa come Roma?