NL

NL

La stampa greca: Jeroen Dijsselbloem destinatario di un pacco bomba ritrovato ad Atene

Il presidente dell’Eurogruppo e ministro delle Finanze olandese Jeroen Dijsselbloem era obiettivo di una serie di pacchi bomba trovati ad Atene, scrivono i media greci  Martedì. Gli otto pacchi bomba,  etichettati come provenienti da istituzioni accademiche sono stati rintracciati e disinnescati.

Gli obiettivi erano diversi politici e funzionari, tra cui vertici di UE e Banca Centrale Europea. In precedenza, i colli contenenti polvere da sparo erano stati trovati presso il Ministero delle Finanze tedesco e presso la sede dell’FMI a Parigi, dove un impiegato è rimasto ferito durante l’apertura del pacco.

Jeroen Dijsselbloem, che spera di rimanere presidente dell’Eurogruppo, pur avendo perso l’incarico da ministro delle Finanze ha rifiutato di commentare l’accaduto, dice l’agenzia di stampa ANP. Secondo Reuters, un gruppo greco denominato  Cellule di Fuoco che sarebbe dietro l’invio dei pacchi bomba alle ambasciate straniere ad Atene e ai leader Europei nel 2010, potrebbe essere l’organizzazione responsabile.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli