Si nasconde il minaccioso marinaio Hendrik de Jong dietro all’identità di Jack lo Squartatore? La provocazione parte dal Sun e dal Daily Mail. I tabloid britannici baserebbero la loro intuizione sull’articolo di Jan Bondeson, criminologo storico, e Bart Droog, ricercatore olandese, comparso su Ripperologist, un giornale interamente dedicato al serial killer.

L’identità dell’uomo che ha ucciso e mutilato almeno cinque prostitute nel quartiere della working class a Whitechapel, nella Londra del 1888, non è mai stata scoperta nonostante i continui sforzi. La lista dei possibili candidati è lunga e include nomi come Lewis Carroll o il pittore Walter Sickert, di cui un quadro sarebbe stato distrutto da Patricia Cornwell, scrittrice di polizieschi, nel tentativo di dimostrare la sua colpevolezza.

Droog è divertito dalle conclusioni tratte dai tabloid: “ovviamente non hanno mai letto tutti gli studi e le ricerche in merito, perché ciò che stiamo sostenendo è molto distante dalla tesi secondo cui De Jong sarebbe Jack ‘the Ripper’” racconta ad AD.

De Jong era un marinaio, motivo per cui spesso si trovava in Inghilterra. Catturò l’attenzione della polizia britannica quando la moglie inglese scomparve solo un mese dopo il matrimonio, in un periodo coincidente a quello degli assassinii di Whitechapel. Tuttavia, come sostiene Droog, non esiste nessuna prova del fatto che la polizia abbia mai preso in considerazione la possibilità che il marinaio fosse in realtà Jack lo Squartatore.

Condanne

Nonostante non sia il noto serial killer, De Jong fu condannato per aver truffato una serie di donne ed fu sospettato per gli omicidi delle due ex-mogli, di un proprietario di un bar belga e della sua assistente.

L’uomo scomparse prima che potesse affrontare il processo. Venne successivamente condannato a morte.  L’olandese Jack lo squartatore, come lo chiamano i giornali, potrebbe essere volato negli States dove forse continuò i suoi crimini e finì i suoi giorni in prigione.

A discapito di ciò che riportano i tabloid, Droog conclude:  “Indubbiamente Hendrik de Jong compare nella rosa dei possibili “Squartatori”: killers che hanno compiuto omicidi nello stesso periodo, ma ciò che differisce è il modus operandi.”