NL

NL

La salute non è priorità del governo di Wilders: organizzazioni lanciano l’allarme

Le organizzazioni sanitarie nei Paesi Bassi hanno lanciato un allarme riguardo a una potenziale “emergenza sanitaria” in corso. Secondo un manifesto presentato al ministro ad interim per le Cure Mediche, 22 fondazioni sanitarie affermano che i cittadini olandesi vivono meno anni in buona salute e soffrono più frequentemente di malattie croniche. Inoltre, il 40% dei giovani non pratica sufficiente attività fisica. Per invertire questa tendenza, le organizzazioni chiedono che la salute diventi la priorità in tutte le politiche governative, dice NOS.

Le organizzazioni avvertono che la crisi sanitaria potrebbe influenzare negativamente anche la prosperità economica del paese, aumentando i costi sociali e aggravando la carenza di personale. Sottolineano, inoltre, che gli individui con redditi più bassi vivono otto anni in meno e godono di 24 anni in meno di buona salute rispetto a quelli con redditi più alti.

Il manifesto critica le industrie del tabacco, dell’alcol, dei cibi lavorati e dei combustibili fossili per il loro ruolo nella promozione di stili di vita malsani. Ad esempio, il numero di fumatori è in aumento nonostante le restrizioni sulla pubblicità del tabacco, in parte a causa dell’introduzione delle sigarette elettroniche.

Sebbene l’accordo di governo tra PVV, VVD, NSC e BBB menzioni la prevenzione come priorità, i finanziamenti per queste iniziative sono stati ridotti. È prevista la nomina di un sottosegretario per la Gioventù, la Prevenzione e lo Sport, con Vincent Karremans (VVD) come candidato.

Le organizzazioni sanitarie chiedono che il governo prenda sul serio il problema della salute pubblica e suggeriscono che obiettivi di salute vengano inclusi nelle politiche, analogamente a quanto avviene per gli obiettivi di bilancio. Propongono inoltre che i prodotti nocivi per la salute non vengano promossi e che i costi sociali siano inclusi nel loro prezzo.

Per il prossimo anno, le fondazioni sanitarie intendono organizzare una “cima della salute” coinvolgendo governo, imprese, scienziati e organizzazioni sanitarie per stabilire azioni concrete volte a migliorare la salute della popolazione olandese.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli