BE

BE

La procura belga: Conings si è probabilmente tolto la vita. Il corpo in un’area non battuta dalle ricerche

Per chi fosse in Belgio e avesse bisogno di ascolto può contattare Tele-Onthaal al numero di telefono 106 o tramite chat su tele-onthaal.be. Chi ha domande sul suicidio, può contattare la Suicide Line al numero verde 1813 e su www.zelfmoord1813.be. I bambini possono contattare Awel al numero di telefono gratuito 102 o tramite chat su Awel.be.

La Procura federale belga conferma che il corpo ritrovato nel Dilserbos a Dilsen-Stokkem è del militare belga, sospettato di terrorismo, Jürgen Conings, dice VRT. “La probabile causa della morte, secondo i primi risultati della ricerca, sarebbe il suicidio”.

Il corpo è stato trovato questa mattina da Johan Tollenaere, sindaco di Maaseik. “Durante il mio tour in mountain bike questa mattina in una zona isolata, ho sentito un forte odore di qualcosa in decomposizione”, spiega Tollenaere a VRT NWS. “Ho subito pensato a Jürgen Conings e ho avvisato la polizia. Hanno trovato il corpo. Non sono andato io stesso a vedere”.

Il governatore del Limburgo Jos Lantmeeters ha informato l’agenzia di stampa Belga che il luogo in cui è stato trovato il corpo non rientra nella zona in cui c’è stata la massiccia ricerca nella prima settimana dopo la scomparsa. Quella ricerca è costata alla Difesa 650.000 euro, come si è scoperto questa settimana in Commissione Camera.

Il virologo Marc Van Ranst è stato minacciato da Conings e reagisce con sollievo: “È un sollievo se lo è”, dice a Radio 1. “Ma non dimentico che aveva famiglia e figli. Per loro questo è un evento molto brutto”.

SHARE

Altri articoli