Nei primi tre quarti di quest’anno, la popolazione dei Paesi Bassi è cresciuta di 102 mila abitanti: si tratta di 23 mila persone in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e circa il numero di crescita relativo a tutto il 2018, ha riferito CBS sulla base di dati in suo possesso.

Fino a settembre compreso, un totale di 208 mila immigrati si sono stabiliti nei Paesi Bassi e 121 mila hanno lasciato il paese. Ciò porta il saldo migratorio a 87 mila residenti olandesi, quasi 20 mila in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Inoltre, i Paesi Bassi contano 15 mila residenti extra perché il saldo nascite/decessi è positivo Il numero di nascite è rimasto all’incirca allo stesso livello dei primi tre trimestri dello scorso anno, ma il numero di decessi è diminuito di oltre 3 mila.

Nei primi tre trimestri del 2019, il numero di immigrati UE  è cresciuto più di tutti: c’erano anche più immigrati dall’Asia, dagli Stati Uniti e dall’Africa che si sono stabiliti nei Paesi Bassi rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.