NL

NL

La polizia usa le foto delle telecamere su strada per in procedimenti penali

Le foto scattate con telecamere per targa e sulle quali è possibile riconoscere conducenti o passeggeri possono a volte essere utilizzate nelle indagini penali, dice Sjoerd Top, capo settore del servizio infrastrutture presso l’Unità di polizia nazionale, in un’intervista a Nrc, dice NOS.

Si tratta di telecamere che fanno parte del sistema di riconoscimento automatico della targa (ANPR). Queste 300 telecamere si trovano lungo l’autostrada e hanno lo scopo di controllare le targhe dei veicoli in transito. 55 di queste fotocamere possono anche scattare foto più nitide e catturare istantanee degli occupanti.

Le telecamere registrano le targhe e queste vengono lette da appositi software e confrontate con le targhe presenti nel database della polizia che include fuggitivi, persone che hanno commesso reati o altre che avessero in sospeso una contravvenzione.


All’inizio di questo mese è emerso che negli ultimi cinque anni le telecamere della polizia hanno ripreso autisti e passeggeri lungo l’autostrada senza una base legale per farlo. Quelle foto sono state utilizzate, tra l’altro, per indagini e inchieste, dice NOS.

L’uso delle telecamere per le indagini e l’intelligence è stato interrotto più di due mesi fa, ha detto un portavoce del Pubblico Ministero. In attesa di un’indagine, le foto non verranno più utilizzate per “indagini penali”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli