“È necessaria prevenzione per combattere la corruzione nella polizia”, dice Jan Struijs, presidente del sindacato di polizia NPB commentando la bufera che ha travolto le forze di polizia olandesi: arresti, sospensioni per casi di corruzione e malaffare che -stando ad un dossier investigativo- sarebbero molto più di qualche caso isolato.

I sindacati di polizia sono molto preoccupati e vogliono un addestramento specifico per gli ufficiali con lo scopo di gestire le pressioni che possono arrivare da ambienti criminali.

Sono rimasti sbalorditi alla polizia di Utrecht, scrive AD: un esperto agente capo, è sparito per un anno. Ma non era in aspettativa: la sua era stata una sospensione dal servizio.

Dopo un’estesa indagine da parte del National Criminal Investigation Department, alimentata dalle dichiarazioni del testimone Nabil B., è emerso che Pavlos aveva venduto informazioni estratte dai sistemi di polizia per anni all’organizzazione del criminale Ridouan Taghi. Due settimane fa, la polizia ha annunciato il suo licenziamento. Sono stati avviati anche procedimenti penali.

Il licenziamento dell’agente non è un caso isolato: negli ultimi mesi e settimane, dozzine di agenti di tutto il paese sono stati sospesi a causa di problemi di integrità e violazioni del segreto d’ufficio.

La natura e il campo di applicazione differiscono, ma c’è una grande preoccupazione all’interno della politie. La stessa polizia pensa che sia solo la punta dell’iceberg, secondo il rapporto confidenziale che ha visionato AD.

Un documento che parla di 19 agenti corrotti, un’enormità, che rischia di gettare una luce fosca su tutte le attività del corpo.

Secondo Gerrit van de Kamp, sindacalista di polizia di ACP, gli ambienti criminali tentano da tempo di corrompere agenti ad ogni livello. E il modo sarebbe il più informale possibile: un agente che viene avvicinato in palestra da un tipo proveniente dagli sottobosco criminale, per esempio. dovrebbe segnalarlo al suo supervisore

Van de Kamp dice ad AD che la polizia ha preso troppo sotto gamba questo problema che si verifica soprattutto nei tentativi di infiltrarsi negli ambienti criminali per ottenere informazioni. In alcuni casi anche pressioni familiari hanno giocato un ruolo.