RIGHTS

RIGHTS

L’Aja manifesta contro il divieto di Trump. Ma Wilders lo difende: stessa misura anche in Olanda

Migliaia di persone si sono riunite ieri, mercoledi I febbraio, a Malieveld, a Den Haag,  per manifestare contro la politica di odio del presidente americano Donald Trump. I promotori hanno voluto mostrare che i Paesi Bassi sono contro “la politica xenofoba” di Trump e si augurano che il loro messaggio venga raccolto dal governo olandese. Diversi esponenti della politica nazionale hanno preso parte al corteo, ha detto NOS.

Vista la massiccia adesione di oltre 5mila persone, la municipalità ha deciso di spostare a Maliveld il raduno. Tra gli altri, hanno preso parte Lodewijk Asscher del PvdA, Alexander Pechtold della D66, Jesse Klaver di GroenLinks e Tunahan Kuzu di DENK.

Alla condanna -quasi unanime- della politica olandese alle misure populiste del presidente americano, non si unisce però il leader del PVV, Geert Wilders: secondo il politico islamofobo, in un’intervista di oggi a Sky News, “Trump è l’unico politico per il quale la libertà è più importante di qualsiasi altra cosa”.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli