The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CULTURE

La poesia unica e personale di Jean Arasanayagam: al di là dei confini etnogeografici

Poetessa e scrittrice impegnata in politica, Jean ha alle spalle una storia singolare: nata Burgher e sposata con un Tamil, è entrata in contatto in prima persona con diverse culture



Jean Arasanayagam è stata una poetessa di spicco dello Sri Lanka, morta il 30 luglio dopo una breve malattia. Ha ricevuto il Sahityaratna dal governo dello Sri Lanka nel 2017 per il suo contributo alla letteratura e la Premchand Fellowship della Sahitya Akademi in India nel 2014. E queste sono solo alcune delle sue onorificenze.

Perché la poesia non costituiva la sua unica passione: era innanzitutto una scrittrice politica unica nel suo genere. Si concentrò soprattutto sulla lotta etnica che ha segnato lo Sri Lanka negli anni Ottanta. Per lei, la politica divenne anche una questione di auto-scoperta, nell’altro e attraverso l’altro; ed ecco che violenza, esistenza e identità diventano per lei (e per la sua produzione) questioni vitali.

Nei suoi scritti, Arasanayagam va alla continua ricerca dell’identità, trascendendo i confini etnografici e nazionali. E proprio la sua storia è un esempio di come questo possa accadere.

Nasce infatti come Jean Solomons in una famiglia Burgher, una minoranza etnica olandese; questi borghesi olandesi sposarono donne dello Sri Lanka per godere di ricchezza e privilegi sociali nelle colonie, dando così inizio al gruppo. La cultura indigena tuttavia contribuisce a plasmare l’educazione di Jean; ne resterà sempre affascinata.

Dopo il matrimonio con un Tamil, la ricerca su identità e appartenenza nello Sri Lanka postcoloniale si è intensificata. Arasanayagam fu infatti testimone diretta delle violenze del luglio nero, il pogrom anti-Tamil in Sri Lanka nel 1983, e fu costretta a fuggire in un campo profughi.

La poesia di Arasanayagam esplora la sua personalità. Riporta i segni di ogni crisi, e incredibilmente questo non abbatte il suo spirito, anzi. Riesce a collegare in modo unico identità, documentazione e alienazione, sia dal punto di vista personale, che da quello di una comunità di appartenenza, e qui la sua biografia svolge un ruolo cruciale.

E questo non si riflette solo nella produzione poetica, ma anche negli scritti di natura politica: percorre la storia attraverso le esperienze vissute in prima persona, senza farne una cronaca di eventi ma un miscuglio di storie uniche e introspettive.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!