CULTURE

CULTURE

La nuova stazione della metropolitana di Berlino sembra un cielo stellato

CoverPic:@Karl Friedrich Schinkel, Public domain, via Wikimedia Commons

Una delle più suggestive fermate della metropolitana in Europa aprirà a giorni a Berlino. Si tratta della nuova MuseumsInsel (“Isola-museo”) U-Bahn Station. La struttura aprirà le corse il 9 luglio.

La nova fermata richiama il patrimonio architettonico della città. I suoi spazi riprendono i motivi degli interni teatrali. L’architetto svizzero, Max Dudler, prende infatti ispirazione dal conosciutissimo architetto Karl Friedrich Schinkel.

La mano di Schinkel percorre tutta Berlino. Egli, attivo nei primi anni del 1800, ha lasciato un’impronta di monumentale semplicità nei memoriali, nei teatri e nelle chiese. Una semplicità sia neoclassica sia neogotica che ha spianato la strada al modernismo. Schinkel ha ideato anche l’Altes Museum, che si trova proprio sopra la metropolitana.

Il museo è poi stato d’ispirazione per gli architetti che hanno lavorato sulla MuseumsInsel, la piccola penisola sulle rive della Spree dove si trovano le punte di diamante delle collezioni artistiche berlinesi.

La metropolitana berlinese

Il sistema della metropolitana di Berlino ha avuto inizio nel 1902. Da allora un insieme di stili architettonici si sono sovrapposti al suo interno. Molte stazioni hanno uno stile semplice, a volte però impreziosito da dettagli eccentrici. Qui e là si trovano volte neo-barocche, fattezze curvilinee caratteristiche della pop-art e dettagli psichedelici tipici degli anni ottanta. A una prima vista, la nuova stazione della metropolitana sembra essere austera. L’atrio principale è infatti un colonnato grigio e massiccio.

Poi la prospettiva cambia e, dentro, la volta della metropolitana è dipinta come un cielo stellato. Un blu profondo costellato di stelle argentate. Si tratta di un evidente richiamo ai fondali creati nel 1816 da Schinkel per la riproduzione di Il flauto magico di Mozart. L’effetto finale è quindi drammatico e l’atrio grigio e sobrio risulta complementare al contesto.

Un nodo irrisolto

La nuova stazione della metropolitana scioglie inoltre un nodo irrisolto. Nel 1995 era infatti cominciato il progetto per estendere anche ad ovest la linea u5 della metropolitana della Berlino est dove si trova MuseumsInsel. Il fine era collegarla con il distretto governativo e la stazione principale. I lavori si sono però fermati nel 2002 a causa di una crisi finanziaria.

Per evitare di pagare il governo centrale, Berlino ha aperto la parte della metropolitana che era già pronta. I lavori sono poi ricominciati nel 2010. Adesso, MuseumsInsel è la tappa finale per collegare la parte est con la parte ovest della città. Presto i viaggiatori potranno osservare la nuova opera e il cielo stellato.

SHARE

Altri articoli