Stando al Volkskrant, un esperimento volto a testare la possibilità di acquisto di abitazioni online non ha ottenuto il risultato sperato: in 5 mesi, sarebbero stati solo 25 i proprietari ad averne preso parte.

Gli agenti immobiliari dell’associazione NVM hanno analizzato la situazione sia ad Amsterdam sia a Groningen e speravano di riuscire a mettere in vendita almeno 100 abitazioni attraverso il nuovo portale

Nel corso di un’intervista al Volkskrant, il Presidente della NVM Ger Jaarsma, ha messo in luce come i venditori siano preoccupati per la possibile caduta dei prezzi delle case rispetto al sistema tradizionale.

L’idea consiste nella creazione di un’asta online finalizzata a rendere il procedimento di acquisto il più trasparente possibile.

Malgrado la piattaforma apporti benefici ai compratori è necessario capire quanti venditori siano poi effettivamente disposti ad inserire le rispettive proprietà nel sistema. “E’ estremamente difficile trovare proprietari disposti a prendere parte all’asta”, ha affermato l’agente immobiliare Sven Heinen al giornale. Quest’ultimo ha aggiunto che anche gli agenti sono contrari all’idea, preoccupati che faccia perdere loro potere commerciale ed influenza nell’ambito del mercato immobiliare.

Secondo i dati osservati durante lo scorso anno, i prezzi delle case sono aumentati di circa il 10% a Groningen e circa il 22% ad Amsterdam.