La nuova hotline gratuita dei Paesi Bassi istituita per combattere le discriminazione delle donne incinte  ha ricevuto oltre 550 segnalazioni nel giro di due settimane, ha riportato il College van rechten van de mens, scrive ANP.

La maggior parte delle testimonianze è arrivata da parte di donne con un contratto di lavoro temporaneo o flessibile.

“L’elevato numero di segnalazioni pervenute in un tempo relativamente breve sottolinea l’urgenza del problema”, ha detto il Collegio. “Bisogna rafforzare il supporto a questo tipo di discriminazione”.